La sicurezza informatica è un aspetto indispensabile della gestione della tua azienda, per almeno tre motivi:

  • proteggere i dati riservati tutelati dal GDPR, 
  • impedire il furto di informazioni bancarie, commerciali, etc., 
  • evitare di perdere documenti, progetti, archivi ed altri file difficili da riprodurre.

I soggetti più esposti ai crimini informatici come il phishing (captazione illecita di codici personali e dati sensibili) sono le piccole e medie imprese. Nel 2019 La polizia postale Italiana ha registrato 4930 casi a livello nazionale, per una frode totale di 18.763.446 €.   [Fonte: sito web Polizia Postale]

La questione non sta nel sapere se si verrà hackerati, ma quando.

Sono le parole di Lowell C. Macadam, amministratore delegato di Verizon, multinazionale americana delle telecomunicazioni.

Oggi è una priorità assoluta, per aziende di qualsiasi tipologia e dimensione, realizzare una strategia di sicurezza informatica per proteggere i propri dati aziendali. Le imprese più grandi solitamente affidano questo servizio al proprio dipartimento informatico, o ad una società di consulenza esterna. 

In realtà, gran parte degli attacchi informatici possono essere facilmente prevenuti con alcune prassi e contromisure tecniche, di facile applicazione ed alla portata di tutti. Quindi, anche se hai una piccola azienda, uno studio professionali o un home-office, puoi curare la tua cyber-sicurezza adottando qualche semplice accorgimento e condividendolo con il tuo staff. 

1] Analizza i rischi specifici della tua attività

Fare un’analisi preventiva dei rischi specifici a cui la tua realtà lavorativa è esposta, ti consente di focalizzare le tue energie sulle reali minacce per i tuoi dati. Questa analisi tiene conto del settore di attività, del fatturato, degli strumenti software e hardware maggiormente utilizzati. 

Rivolgiti con fiducia al tuo fornitore abituale di prodotti informatici, ti aiuterà elaborare un piano di sicurezza informatica su misura per le esigenze della tua azienda, efficace e semplice da seguire.

2] Fai un’adeguata formazione sulla sicurezza informatica

È essenziale che tu e i tuoi collaboratori siate adeguatamente formati sui vari tipi di rischio a cui sono esposti i dati aziendali: phishing, ransomware, malware e altri, e come fare per difendersi.

Naturalmente, in base a quanto evidenziato dall’analisi preventiva, maggiore è il rischio, più approfondita ed attenta sarà la formazione.

3] Aggiorna periodicamente il sistema operativo, i software e gli antivirus 

La prima delle misure operative di sicurezza informatica, la più semplice ed efficace, è utilizzare software ed antivirus di provenienza certa, cioè originali, e aggiornare periodicamente il sistema operativo e tutti i programmi.

Infatti, i migliori software sul mercato rilasciano con regolarità aggiornamenti che, oltre a migliorarne le prestazioni,  risolvono bug sulla sicurezza e riducono la vulnerabilità del sistema. 

Inoltre, molte di queste soluzioni sono fornite in bundle con l’acquisto di computer desktop, portatili ed altri dispositivi. 

4] Esegui un backup regolare dei dati

Un altro accorgimento essenziale e molto semplice da adottare, stranamente spesso trascurato, è fare un backup regolare dei dati.

Disporre di un archivio, online o offline di tutti i dati, o almeno dei più importanti per valore economico, operativo o riservatezza, consente di mantenere una continuità delle operazioni aziendali in caso di attacco informatico o perdita accidentale dei dati.

Ancora una volta, il tuo fornitore abituale di prodotti informatici, saprà consigliarti la soluzione su misura per le tue esigenze.

5] Gestisci accuratamente gli accessi al sistema

Per impedire che utenti indesiderati possano accedere al sistema informatico, è importante scegliere ed utilizzare password lunghe e complesse, che non contengano informazioni facilmente individuabili, ed evitare di trascriverle su quaderni o file che possono essere letti da altre persone.

Una sicurezza maggiore è offerta dai sistemi che leggono le impronte digitali o riconoscimento facciale, che inoltre tracciano inequivocabilmente l’utente.

Uno strumento ancora più efficace la cosiddetta autenticazione a più fattori, che richiede, in caso di tentativo di accesso, una seconda conferma dell’identità tramite un codice inviato su un dispositivo personale precedentemente associato al sistema.

[BONUS] Sii prudente!

Utilizzare un comportamento di generale prudenza anche durante le operazioni quotidiane e apparentemente senza rischi, è un requisito fondamentale per proteggere i tuoi dati. 

Per esempio, non collegare mai al tuo computer un hard disk esterno, un USB drive o una SD card di provenienza non aziendale. Potrebbe contenere malware o altri file dannosi, anche all’insaputa del proprietario.

Oppure, non utilizzare il tuo PC di lavoro per operazioni non strettamente lavorative. Molti siti di intrattenimento, di consultazione e blog, possono veicolare inconsapevolmente software pericolosi.Infine, tieni sempre in considerazione il fattore umano. Oltre agli accessi indesiderati e fraudolenti, anche un utente inesperto a cui lasci usare il tuo computer di lavoro, pur in buona fede, potrebbe compromettere la sicurezza dei tuoi dati. 


VUOI SAPERE QUALI SONO LE STRATEGIE DI SICUREZZA INFORMATICA
PIÙ ADEGUATE ALLA TUA ATTIVITÀ?
CHIAMA ORA IL 0999647970 PER UNA PRIMA CONSULENZA GRATUITA
,
OPPURE SCRIVI UNA MAIL A: info@noleggioinunclick.it

Recommended Posts